Imprenditore

  • Bonus gas, luce e acqua: automatici dal 2021

    Sistema SGATE: Differimento termini bonus sociali

    L'autorità per la regolamentazione dell'energia (ARERA) ha comunicato che il bonus sociale sarà reso automatico dal 2021 attraverso l'incrocio dei dati nei database degli enti preposti. Il bonus si compone dei bonus acqua, luce e gas e prevede uno sconto sulle bollette delle rispettive utenze. Questi tre bonus diventeranno automatici dal 1° gennaio 2021 senza necessità di fare domanda o chiedere il rinnovo.   Requisiti: famiglie con ISEE non superiore a 8.265 euro famiglie numerose (con più di 3 figli a carico) con ISEE non superiore a 20.000 euro titolari di Reddito di Cittadinanza (Rdc) o Pensione di cittadinanza (Pdc)

    Ai tre bonus si può anche affiancare il bonus elettrico per disagio fisico rivolto a chi ha necessità energetiche maggiori per ragioni mediche (alimentazione delle apparecchiature). Per avere diritto ai primi tre bonus è necessario la condizione di disagio economico con ISEE massimo di 8.265 euro (fino a 20.000 euro se il nucleo familiare è di almeno 3 persone), mentre l'accesso al bonus per disagio fisico richiede l'attestazione ASL.

    Il bonus idrico è uno sconto calcolato sulla propria tariffa dell'acqua e copre un fabbisogno di 50 litri d'acqua al giorno. Viene trasmesso direttamente in bolletta agli utenti diretti con fornitura individuale e tramite metodo di pagamento tracciabile e verificabile (accredito su conto o assegno circolare) agli utenti indiretti con fornitura centralizzata.

    Il bonus luce rappresenta una riduzione sull'importo della bolletta luce e varia a seconda della composizione del nucleo familiare. L'importo va da € 125 per due persone, a € 148 per tre-quattro e fino a € 173 per almeno quattro persone. Viene suddivisi sulle dodici mensilità.Il bonus gas diminuisce l'importo da pagare sulla bolletta del gas ed è influenzato dal comune di residenza, dal numero dei componenti del nucleo familiare e dalla destinazione d'uso. Gli utenti diretti lo avranno in bolletta e quelli indiretti con bonifico.  Dove reperire i codici nella bolletta [1].

    Il bonus gas diminuisce l'importo da pagare sulla bolletta del gas ed è influenzato dal comune di residenza, dal numero dei componenti del nucleo familiare e dalla destinazione d'uso. Gli utenti diretti lo avranno in bolletta e quelli indiretti con bonifico.

    Aggiornamenti e approfondimenti:

    Dettagli tre bonus: http://www.bonusenergia.anci.it/
    Bonus e allacciamento: https://puntienergia.com/guida/prima-attivazione-gas#primaattivazione

     

  • Carta della famiglia - avviso per commercianti e fornitori di servizi

    Carta della famiglia - avviso per commercianti e fornitori di servizi

    Il ministero del lavoro e delle politiche sociali ha emanato un avviso pubblico per l'adesione da parte degli esercizi commerciali di vendita del dettaglio, i fornitori dei servizi aventi qualsiasi forma giuridica sul territorio del Comune di Roccasecca, finalizzato all'applicazione di sconti sull'acquisto di beni alimentari e non alimentari attraverso la carta della famiglia rilasciata dal comune di Roccasecca.

    Pertanto, gli interessati potranno compilare il modulo presente anche on-line e presentarlo presso gli uffici addetti del comune per la finalizzazione dell'emanazione del bollino.

    {phocadownload view=file|id=86|target=s}

     

    Approfondimento: Carta della Famiglia

  • Certificati anagrafici on-line e gratuiti per i cittadini

    certificati anagrafici on-line e gratuiti per i cittadini

    anpr

    A partire dal 15 novembre i cittadini italiani potranno scaricare i certificati anagrafici online in maniera autonoma e gratuita, per proprio conto o per un componente della propria famiglia, senza bisogno di recarsi allo sportello.

    Potranno essere scaricati, anche in forma contestuale, i seguenti certificati:
    - Anagrafico di nascita
    - Anagrafico di matrimonio
    - di Cittadinanza
    - di Esistenza in vita
    - di Residenza e di Residenza AIRE
    - di Stato civile
    - di Stato di famiglia (anche AIRE)
    - di Residenza in convivenza
    - di Stato di famiglia con rapporti di parentela
    - di Stato Libero
    - Anagrafico di Unione Civile
    - di Contratto di Convivenza

    Per accedere al portale anpr.interno.it è necessaria la propria identità digitale (Spid, Carta d’Identità Elettronica, Cns) e se la richiesta è per un familiare verrà mostrato l’elenco dei componenti della famiglia per cui è possibile richiedere un certificato. Il servizio, inoltre, consente la visione dell’anteprima del documento per verificare la correttezza dei dati e di poterlo scaricare in formato pdf o riceverlo via mail.
    Il progetto ANPR è un progetto del ministero dell’Interno, è un sistema integrato e con alti standard di sicurezza, che consente ai Comuni di interagire con le altre amministrazioni pubbliche. Permette ai dati di dialogare, evitando duplicazioni di documenti, garantendo maggiore certezza del dato anagrafico e tutelando i dati personali dei cittadini.
    Sul portale anpr.interno.it  è possibile monitorare l’avanzamento del processo di adesione da parte dei Comuni italiani

    Il Ministero dell'Interno precisa che i certificati emessi dal Portale ANPR hanno un validità di 3 mesi.
    Si allega la {phocadownload view=file|id=957|target=s}

  • Circolare DPCM 3 novembre 2020

    Circolare DPCM 3 novembre 2020

     

     

    {phocadownload view=file|id=873|target=s}

  • Circolare n.30 del Ministero della Salute

     Impatto dell’emergenza COVID-19 sulle attività di vaccinazione – analisi del fenomeno e raccomandazioni operative

     

     

    {phocadownload view=file|id=654|text=Circolare in formato PDF|target=s}

     

     

  • Consiglio comunale - Diminuita la TARI e approvata delibera contro ampliamento discarica

    Consiglio comunale

    Oggi si è svolto il consiglio comunale. Intanto è stata approvata la delibera discussa ieri in seno al coordinamento dei sindaci ad oggetto il prossimo esaurimento della discarica gestita dalla Mad, nella quale si chiede alla provincia di Frosinone di individuare un sito alternativo e nella quale si invita la Regione Lazio a non emettere un provvedimento di urgenza autorizzando ampliamenti della discarica ormai esaurita, ma di utilizzare volumetrie già disponibili nelle altre discariche della Regione. Un provvedimento doveroso, considerando che l’esaurimento della nostra discarica è stato accelerato proprio a causa dei rifiuti provenienti da altri territori. Sul punto dispiace ed è scandaloso che la minoranza si sia astenuta ed è paradossale che nella stessa giornata, la stessa delibera, è stata approvata all’unanimità dal Comune di Cassino e non da quello sede di discarica.

    Poi è stato approvato il regolamento sulla gestione degli impianti sportivi, quello sui dehors, e quello che regola la videosorveglianza. Infine sono state approvate le tariffe tari. Per la prima volta dopo anni ed anni il Comune di Roccasecca ha messo mano alle tariffe, al ribasso. Infatti, seppur di qualche migliaia di euro, il gettito tari è diminuito ed i cittadini di Roccasecca beneficeranno della riduzione della tassa.Un segnale importante da parte dell’Ente che si sta lasciando alle spalle una difficile situazione economica grazie ad un’opera di risanamento quasi completata.

    Dispiace che nonostante la riduzione la minoranza abbia votato contro, soprattutto se pensiamo che a far parte della minoranza ci sono anche quelli che negli anni passati si sono resi protagonisti di pesanti aumenti della stessa tariffa. Ma anche questo è segno di cambiamento, una città che vuole lasciarsi alle spalle anni bui e con loro la vecchia classe dirigente.

     

  • Convocazione C.O.C. per allerta rischio idrogeologico idraulico

    Convocazione C.O.C. per allerta rischio idrogeologico idraulico

    Protocollo 13607 / 2021

     

    {phocadownload view=file|id=956|target=s}

  • Convocazione Consiglio Comunale 17 aprile 2018

    Convocazione Consiglio Comunale 17 aprile 2018

     

    Prot. n° 4769 - Convocazione Consiglio Comunale in seduta ordinaria.

     

    La riunione del Consiglio Comunale si terrà, in seduta pubblica ordinaria, in prima convocazione, il giorno 17 aprile 2018 alle ore 15,00 presso la sala consiliare del Municipio, per trattare il seguente ordine del giorno

    1. Approvazione nota di aggiornamento DUP 2018/2020.
    2. Approvazione Programma triennale dei lavori pubblici (2018/2020) ed elenco annuale dei lavori pubblici (2018), di cui all’art.21 del D.Lgs. 50/2016.
    3. Verifica della quantità e qualità di aree e fabbricati da destinare a residenza, attività produttive e terziario e determinazione del prezzo di cessione per ciascun tipo di area o di fabbricato.
    4. Imposta Unica Comunale. Approvazione aliquote IMU – TASI anno 2018.
    5. Lgs. 28 settembre 1998 n. 360. Determinazione dell’aliquota di compartecipazione dell’addizionale comunale all’Imposta sul reddito delle persone fisiche da applicare con riferimento all’esercizio finanziario 2018.
    6. Approvazione Bilancio di previsione 2018/2020.

     

    Il Presidente del Consiglio Comunale

    Fabrizio P. di Cioccio

     

  • Convocazione Consiglio Comunale 29 marzo 2018

    Convocazione Consiglio Comunale 29 marzo 2018

     

    Prot. n° 4357 - Convocazione Consiglio Comunale in seduta straordinaria.

     

    La riunione del Consiglio Comunale si terrà, in seduta pubblica straordinaria, in prima convocazione, il giorno 29 marzo 2018 alle ore 14,30 presso la sala consiliare del Municipio, per trattare il seguente ordine del giorno

    1. Approvazione del Regolamento per la disciplina di installazione e gestione dei dehors.
    2. Approvazione del Regolamento per l’uso e la gestione degli impianti sportivi comunali.
    3. Approvazione del Regolamento per la disciplina della videosorveglianza.
    4. Modifica Regolamento e approvazione Piano Finanziario e tariffe TARI anno 2018. 

     

    Il Presidente del Consiglio Comunale

    Fabrizio P. di Cioccio

     

  • Corso di avviamento all'apicoltura

    Corso di avviamento all'apicoltura

    a cura della XV Comunità Montana "Valle del Liri". 

    A chi è rivolto: a chi intende avviare un'impresa apistica, agli agricoltori interessati a diversificare la professione e all'attività di impollinazione delle api e a chi vuole semplicemente imparare a gestire le arnie a livello amatoriale. Il corso fornisce le basi tecniche per imparare a gestire uno o più alveari.

    Durata del corso: 12 ore suddivise in 4 incontri teorico-pratici

    Costo: 35 euro

    Docente: Dott.ssa Forestale S. Di Gioia, apicultrice.

     

    {phocadownload view=file|id=111|target=s}

  • Corso Imprenditore agricolo professionale

    Corso Imprenditore agricolo professionale

    Comunicazione a cura di Aspiin.

    Come previsto dalla Misura 1 Sottomisura 1.1. del Piano di Sviluppo Rurale del Lazio 2014-2020, il corso ha l’obiettivo di formare ed aggiornare gli agricoltori titolari di imprese e gli addetti al settore, sostenendoli nelle loro attività e nell’accesso a tutte le misure di finanziamenti ed agevolazioni fiscali a sostegno del Psr.
    La partecipazione al corso, al quale saranno ammessi solamente 20 iscritti e 5 uditori, è finanziata dalla Regione Lazio e, pertanto, gratuita. Le lezioni avranno una durata di 150 ore complessive e si svolgeranno presso la sede didattica dell’Azienda Speciale a Frosinone, in via Marittima, 423. Al termine del percorso formativo sarà rilasciato un attestato di frequenza valido su tutto il territorio nazionale.
    Le domande di partecipazione, da consegnare a mano o via posta elettronica, dovranno pervenire entro il prossimo 20 aprile alle ore 12 presso la sede amministrativa dell’Aspiin in viale Roma a Frosinone o via mail all’indirizzo This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.. L’accertamento dei requisiti ed il controllo delle domande sarà effettuato da una apposita Commissione. La graduatoria degli idonei alla selezione, verrà stilata sulla base dei requisiti posseduti e dell’esito delle eventuali prove selettive.
    Per tutti i dettagli sulle modalità e i requisiti è possibile rivolgersi a Simonetta Ceccarelli – Aspiin Tel. 0775/275268, e-mail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it., oppure cliccare sul link http://www.aspiin.it/corso-iap-imprenditore-agricolo-professionale/.

  • Costituita "Le vie Rete di Imprese Roccasecca"

    Questo pomeriggio, dinanzi al notaio Dott. Imparato si è ufficialmente costituita "Le vie Rete di Imprese Roccasecca". Presenti 55 commercianti di Roccasecca che negli scorsi mesi, coordinati dall'assessore al commercio Patrizia Delli Colli, si sono organizzati e uniti per ottenere il finanziamento di centomila euro approvato dalla Regione Lazio con determinazione n. G07999 del 7 giugno 2017. Un finanziamento volto ad attuare una serie di interventi tra i quali la realizzazione di un piano di marketing per inquadrare il posizionamento e il lancio della Rete, funzionale anche alla definizione dell’assetto commerciale, artigianale e dei pubblici esercizi, l’acquisto di alcuni dispositivi di videosorveglianza, di strumenti utili alla manutenzione delle aree di prossimità alle attività coinvolte, di pedane per agevolare l’ingresso dei diversamente abili presso le attività commerciali e i siti di interesse pubblico, nonché interventi di manutenzione e arredo dell’ambiente urbano.
    A presiedere "Le vie rete di imprese Roccasecca" è stato designato Rocco Molle, mentre Rossella Minicillo ricoprirà la carica di vice presidente. 
    Grande soddisfazione è stata espressa da parte di tutti gli esercenti coinvolti nel programma di Rete per questo importante obiettivo che è stato raggiunto anche grazie al supporto dell’amministrazione comunale guidata dal Sindaco Giuseppe Sacco, cui spetterà il ruolo di controllare e rendicontare presso la regione Lazio sull'operato della rete.

  • Costituzione elenco di imprese

    Costituzione elenco di imprese

    Avviso pubblico per la costituzione el’istituzione di un elenco di imprese alleprocedure negoziate per l’affidamentodei lavori ai sensi dell’art. 36 dell’a.lgs60/2016 e ss.mm.ii.

     

    {phocadownload view=file|id=59|target=s}

  • Costituzione elenco professionisti

    Costituzione elenco professionisti

    Avviso pubblico per la costituzione e laformazione di un elenco di professionistiesperti per l’affidamento dei servizi diarchitettura ed ingegneria di importoinferiore ad € 100.000,00.

     

    {phocadownload view=file|id=60|target=s}

  • Covid-19: Ordinanza DPCM del 4 marzo 2020

    Covid-19: Ordinanza DPCM del 4 marzo 2020

    {phocadownload view=file|id=439|text=Ordinanza DPCM del Consiglio dei Ministri|target=s}

    {phocadownload view=file|id=438|text=Comunicazione del Sindaco Giuseppe Sacco|target=s}

     

     

  • Da lunedì 18 ripartiranno quasi tutte le attività commerciali

    L’amministrazione comunale, consapevole del momento di difficoltà che vive il nostro tessuto commerciale, ha deciso adottare un pacchetto di misure concrete con risorse di bilancio comunale, che serve a dare sostegno a chi in queste ore si sta preparando per ripartire.
    Le iniziative sono state concertate all’esito degli incontri avvenuti in comune con la Rete di Imprese anche alla presenza dell’assessore al commercio Delli Colli.
    Abbiamo predisposto un protocollo d’intesa che firmeremo con la rete che prevede queste misure:
    - esenzione dal pagamento della TARI per il periodo di chiusura degli esercizi commerciali;
    - concessione di un piccolo contributo a fondo perduto,
    - ampliamento degli spazi di occupazione del suolo pubblico (eventualmente usufruendo anche della sede stradale ove richiesto)
    - esonero dal pagamento della Tosap 2020
    - Esonero pagamento stallo mercati settimanali.
    Le attività, ove possibile, per favorire il commercio in città applicheranno una scontistica ai cittadini di roccasecca.
    Siamo certi che queste agevolazioni condivise da tutta la maggioranza che ringrazio daranno non solo ossigeno, ma una bella iniezione di fiducia per una città a forte vocazione commerciale come Roccasecca.

    #rilanciamoroccasecca

  • Debito Saf Colfelice

    Debito Saf Colfelice

    Cari Cittadini,

    nei giorni scorsi avrete appreso dalla stampa dell’iniziativa giudiziaria avanzata verso la SAF di Colfelice, che è debitrice del Comune di Roccasecca di importanti somme, addirittura dal 2004.

    Infatti, un’attenta verifica contabile ci ha permesso di scoprire risorse che in questi anni nessuno aveva mai cercato ne’ richiesto.

    Con questa disponibilità avremmo potuto fare come hanno fatto tutti i precedenti amministratori, ovvero mettere in cantiere qualche opera traferendo alle future generazioni le situazioni debitorie ereditate.

    Ma proseguendo nell’opera di risanamento dell’ente, abbiamo invece deciso di eliminare le pendenze economiche accumulate in questi anni per rendere questo comune finalmente sano e virtuoso.

    E infatti proprio oggi in consiglio comunale abbiamo coperto debiti per oltre mezzo milione di euro, praticamente chiudendo in buona parte i conti con il passato.

    Da quest’anno il Comune di Roccasecca dopo decenni tornerà ad essere puntuale in tutto, soprattutto nei pagamenti, ed i cittadini non avranno piu sulla loro testa quell’indebitamento cronico che li esponeva ogni anno al rischio di aumento delle tasse (a parte i famosi mutui fino al 2044)

    Se 2 anni fa ci avessero detto che in soli 2 anni si poteva risanare questo comune non ci avremmo mai creduto.
    Ma l’impegno e la costanza alla lunga pagano sempre...è il caso di dirlo.

  • Decreto Legge 25 marzo 2020 - numero 19

    Decreto Legge 25 marzo 2020 - numero 19

    Misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19. (20G00035)
    (GU n.79 del 25-3-2020)

    Vigente al: 26-3-2020

     

    {phocadownload view=file|id=482|target=s}

  • Decreto sindacale: modifica orari di servizio degli uffici comunali

    Decreto sindacale: modifica orari di servizio degli uffici comunali

    Decreto n. 16 del 09 novembre 2020

     

    Oggetto: orario di servizio del personale dipendente degli uffici comunali. Modifica.

     

    Il Sindaco, richiamati:
    • l’art. 50 comma 7 del D.Lgs. 18 agosto 2000 n. 267 “Testo Unico sull’ordinamento degli Enti Locali”, che attribuisce al Sindaco il compito di coordinare gli orari degli esercizi commerciali, dei servizi pubblici, nonché di apertura al pubblico degli uffici pubblici localizzati nel territorio al fine di armonizzare l’espletamento dei servizi con le esigenze complessive e generali degli utenti;
    • l’art. 2, comma 1, del D.Lgs. 30 maggio 2001 n. 165 “Norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle Amministrazioni Pubbliche”, che indica, alla lettera e) tra i criteri generali “l’armonizzazione degli orari di servizio di apertura degli uffici con le esigenze dell’utenza e con gli orari delle amministrazioni pubbliche dei paesi dell’Unione Europea”;
    • l’art. 22, commi da 1 a 5, della Legge 23/12/1994 n. 724 recante “Misure di razionalizzazione della Finanza Pubblica” che:
    - ridefinisce la materia dell’orario di servizio e dell’orario di lavoro dei dipendenti delle pubbliche Amministrazioni con l’obiettivo di rendere le attività delle stesse funzionali alle esigenze degli utenti;
    - ha previsto l’obbligo generale delle Amministrazioni di articolare l’orario di servizio degli uffici pubblici su cinque giorni settimanali anche in ore pomeridiane, fatto salvo che l’Amministrazione per particolari esigenze da soddisfare con carattere di continuità per tutti i giorni della settimana possa adottate anche orari di servizio su sei giorni settimanali;
    • l’art. 5, c. 6 del vigente Regolamento comunale per la disciplina dell’orario di lavoro il quale precisa che: “In tutti i casi in cui il Sindaco modifichi l’orario di servizio di una o più strutture, il cambio avverrà senza particolari formalità salvo la comunicazione tempestiva al Settore Personale”.

    CONSIDERATO che l’attuale orario di servizio degli Uffici comunali prevede la modulazione delle 36 ore su cinque giornate con due rientri settimanali;

    RICHIAMATO l’art 19 della CCDI anno 2019/2021 sottoscritta in data 26/10/2020;

    RITENUTO opportuno modificare l’orario di servizio degli Uffici comunali fermo restando le 36 ore settimanali e l’attuale modulazione in cinque giornate (dal lunedì al venerdì) con la sola modifica dei rientri pomeridiani che saranno

    previsti dalle ore 15:00 fino alle ore 18:00 e non più dalle 15,30 alle 18,30;

    Tanto premesso, decreta 

    DI STABILIRE che a far data dal 1 dicembre 2020, e sino a nuove e diverse disposizioni in merito, gli Uffici Comunali rispetteranno i seguenti orari di servizio:
    Dal lunedì al venerdì dalle ore 8:00 alle ore 14:00
    Rientro pomeridiano settimanale il martedì e il giovedì dalle ore 15:00 alle ore 18:00

    DI NOTIFICARE copia del presente provvedimento a tutti i Responsabili di Settore;

    DI DISPORRE la pubblicazione del presente atto all’Albo pretorio informatico e sul Sito Istituzionale dell’Ente, nel rispetto della normativa vigente in materia di trasparenza amministrativa.

    Dalla Civica Sede, lì 09-11-2020

    Il Sindaco Avv. Giuseppe Sacco

     

    {phocadownload view=file|id=871|target=s}

  • Delibera Consiglio dei Ministri del 18 ottobre 2020 sulla discarica

    Delibera Consiglio dei Ministri del 18 ottobre 2020 sulla discarica

    Con deliberazione del 18 ottobre 2020 il Consiglio dei Ministri ha stabilito di "superare il dissenso espresso dal Ministero per i beni culturali e per il turismo nel procedimento di valutazione di impatto ambientale del progetto di ampliamento della discarica di rifiuti non pericolosi (V bacino) situato in località Cerreto nel Comune di Roccasecca, nel perimetro dell'area oggetto dell'osservazione "012060060 S / 001 01 02p", con il rispetto di tutte le prescrizioni impartite in esito al procedimento VIA condotto dalla regione Lazio e analiticamente riportate nella determinazione della Regiona Lazio n. G16506 del 2 dicembre 2019"

     

    {phocadownload view=file|id=868|text=Decreto in formato PDF|target=s}

Città di Roccasecca

Propter acquae penuriae id facere dissuasus, descendit ed in lateree eiusdem Montis Rocca, quae, Sicca nuncupatur, aedificavit.

Leone Ostiense

Comune di Roccasecca

  This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
  +39 0776 56981
  +39 0776 569845
  Via Roma - Roccasecca (Fr)
Codice Fiscale 81001750603
Partita Iva 00629710609

Provincia di Frosinone